Coperto sorridente

Nato in Tibet, in un villaggio chiamato Arza, il 17 Luglio 1927. Ha studiato con il padre fino all’età di diciannove anni, quando entrò nel monastero di Ganden Jangtse, presso Lhasa, dove, sotto la guida di Ghesce Nyima Ghyaltsen intraprese lo studio delle cinque principali materie delle università monastiche tibetane: epistemologia e logica, le sei perfezioni, filosofia della via di mezzo, il testo dell’Abhidharmakosha e il Vinaia.

Nel 1959 lasciò il Tibet ed andò in India, dove continuò gli studi nel monastero, lì ricostruito,  di Ganden Jantse Thosam Norling Dratsang.

Dal 1967 al 1970 continuò i suoi studi presso l’università di Varanasi (Benares), e nel 1971, superati gli esami, ottenne il titolo di studio Acharya . Tre anni dopo divenne Ghesce Larampa, e nel 1995 diede anche gli esami di Narampa , che durano un mese; in questo periodo per quindici giorni si discutono i testi tantrici, e nell’ultimo giorno ha luogo un dibattito (domanda e risposta) insieme a trentadue Ghesce.

Nel 1985 venne a Roma su invito dell’Istituto Tibetano di studi buddhisti Samantabhadra e ne è stato il maestro residente sino all’anno 2008.

I suoi studi tantrici li deve al ven. Zong Rimpoche, tutore di S.S. il Dalai Lama., da cui ha avuto molti insegnamenti, trasmissioni ed iniziazioni.

Ghesce Sonam Cianciub ha guidato il Samantabhadra dal 1985 al 2008, ha lasciato il corpo l’8 marzo 2009.

Om Swa Ti! 

Possano felicità e buon auspicio prevalere! 

Preghiamo e supplichiamo con menti pure e concentrazione univoca 

il protettore Amitayus [Vita Infinita] e Tara la divinità della Ruota 

che Esaudisce i Desideri, accordate qui ed oggi il conseguimento dell’immortalità!  

Possa il Maestro Spirituale, esperto nello stabilire gradualmente i discepoli 

nelle tre illuminazioni [Jangchub] con la danza color zafferano del gioco delle manifestazioni derivanti dall’oceano di meriti [Sonam] precedentemente accumulati, avere una vita lunga e salda! 

Possa la vita del Venerabile Lama essere molto stabile!  

Possa la sua attività illuminante e virtuosa diffondersi nelle dieci direzioni e possa la luce dell’insegnamento di Lama Tzong Khapa permanere nei tre mondi per eliminare il buio che affligge gli esseri!

Questo testo conciso di puja di lunga vita, preghiera e parole di auspicio  per il Maestro Spirituale Sonam Jangchub La del collegio Konpo del Monastero di GaJan è stato composto secondo la richiesta dei discepoli del Centro italiano di Dharma Samantabhadra da colui che porte il nome Tri e Lung Rig, nell’ anno del calendario tibetano 2135, anno occidentale 2008, 18° giorno del secondo mese.

© Video Intervista a cura di Rosanna Di Paola e Paola Trambusti