In sanscrito la parola “offerta” viene tradotta con puja, che significa “soddisfare”. Puje dirette a determinate divinità, Buddha o Bodhisattva creano connessione con loro. In alcune puje, estese ed elaborate le offerte sono fatte per propiziare i Buddha e Bodhisattva, non perché sono contenti di ricevere regali, ma perché gioiscono nella virtù dei donatori.
Attraverso il loro compiacimento (di Buddha e Bodhisattva), gli sponsor accumulano grandi meriti che soddisferanno automaticamente i loro desideri e purificheranno  il loro karma negativo, che è la causa ultima del loro problema specifico.
Attraverso la pratica di fare o richiedere puja, si accumulano meriti. L’accumulo di meriti è un fattore indispensabile per purificare luoghi o persone da ostacoli e restituisce la tranquillità. Aiuta a liberare una luogo da malattie ed aumentare la durata della vita, la felicità e la ricchezza dei suoi abitanti. Essa ha anche un’influenza positiva nella diffusione del Dharma e aumenta le condizioni favorevoli per lo sviluppo del meditatore che si appresta a percorrere il sentiero della  liberazione ed illuminazione.
Guardando nel futuro di qualcuno, il veggente è in grado di valutare la situazione particolare o la sua causa e consiglia una risposta o sul come affrontare il problema. La soluzione, in forma di puja, evoca forze positive che possono portare ad un cambiamento di fortuna della persona.

La puja non cambia il karma di una persona, e coloro che richiedono ed eseguono una divinazione deve essere consapevoli di questo.

Tuttavia, la puja può essere utilizzata per manipolare il karma del continuum di un individuo. La puja può indurre il potenziale positivo latente ad avere la precedenza su ciò che viene percepito come causa di una disgrazia imminente. Il karma di ogni individuo può essere diviso in 2 tipi: non specifico e particolare. Il tipo “Non specifico” significa che tempo e modalità della sua fruizione non sono definiti. Ogni azione, sia piacevole o dolorosa, non necessariamente dà luogo ad un risultato specifico. Gli esseri hanno un range di potenziale sia piacevole che di sofferenza, che può portare frutto ogni volta che si incontrano le condizioni adatte. Ad esempio, se abbiamo il karma di avere un incidente d’auto e facciamo bene puje e rituali, siamo in grado di evitarlo purificando alcuni dei karma negativi in modo che possiamo avere un incidente, ma non morire; forse avremo un po ‘di graffi o qualche osso rotto. Il karma quindi rimane dov’è, ma può essere alleggerito o diminuito.
Allo stesso modo, se immaginiamo una grande montagna di neve che si scioglie in un fiume torrenziale, se gli viene permesso di scoppiare a valle e proseguire fino alla parte inferiore del villaggio, il villaggio verrà spazzato via e distrutto completamente. Non possiamo far ritornare il fiume alla montagna o prosciugare l’acqua, ma siamo, per esempio,  in grado di fare molti affluenti e corsi d’acqua in molte direzioni per spezzare la forza dell’acqua che scende verso il villaggio, salvandolo.
Non diamo fuoco all’acqua, né la facciamo ritornare alla montagna, né la distruggiamo, né la asciughiamo, ma manipoliamo l’acqua. Il villaggio è come noi; l’acqua è come il nostro karma.
Se il nostro karma è trattato in tempo utile prima della maturazione, come il fiume, siamo in grado di ridurre gli effetti del karma. Siamo in grado di manipolare il karma; giocare con il karma. Può eventualmente essere purificato – similmente all’esempio del fiume; quando abbiamo sufficiente spazio, possiamo scavare sempre più corsi d’acqua e l’acqua diventerà sempre meno e alla fine quando raggiungerà il villaggio, essa evaporerà.
Allo stesso modo, se il parente di qualcuno è malato, o il suo business sta peggiorando, si può richiedere la divinazione da un Maestro qualificato per scoprire quale puja o rituale potrebbe essere più utile per ristabilire le condizioni giuste. Ma il successo della puja dipende comunque dalla potenza del proprio karma.
Nell’eseguire un puja, le divinità ed il potere della verità della parola del Buddha vengono invocate per portare a compimento predisposizioni latenti positive presenti nel continuum di una persona, al fine di superare le predisposizioni negative che stanno dando origine a malattie, ecc. Tuttavia, se il karma o predisposizione di essere malato è più forte del potenziale positivo latente nel’ continuum del malato, gli effetti della malattia non saranno superati e la puja non avrà il successo sperato, ma comunque pianterà potenti impronte si raccoglieranno meriti perché in futuro ciò avvenga.
Le puja dovrebbe essere richiesta o fatta con la massima motivazione da parte dello sponsor. Anche se non vi è alcun effetto immediato, i risultati alla fine arriveranno  perché qualsiasi azione in relazione ai Tre Gioielli non è mai sprecata.
Sull’efficacia della puja incide che il richiedente faccia offerte di cibo e denaro ai monaci o ritualisti che la effettuano. Il merito acquisito da questo dono viene utilizzato per attivare il potenziale delle forze latenti positive proprie o di chi dovrà trarre beneficio il rituale. Così, non si trasferiscono meriti uscendo delle leggi di causa ed effetto ma semplicemente si usa  il merito per risvegliare le forze del proprio o altrui buon karma.

L’Istituto Samantabhadra offre da anni questo prezioso servizio a beneficio degli esseri senzienti.
Tutte le puje vengono eseguite dal casato Tsawa del monastero buddhista Gaden Jangtse, situato nel KarnatakaIndia del sud – e l’intero importo dello sponsor viene inviato al monastero per l’esecuzione dei rituali che necessitano della presenza di molti monaci. Si richiede tuttavia una piccola offerta al Maestro che svolge l’attività di divinazione e al traduttore.

Possono essere richieste:

Preghiere per cerimonie e giornate di buon auspicio:

  • Per consacrare nuove case
  • Per consacrare luoghi
  • Per la celebrazione di compleanni
  • Per anniversari di famiglia e parenti

Preghiere per portare successo e fortuna:

  • Puja di Tara
  • Puja di Amitayus
  • Puja di Avolokiteshvara
  • Puja del Buddha della Medicina
  • Puja di Manjushri
  • Puja di Chaktor

Preghiere per rimuovere gli ostacoli Preghiere di lunga vita e prosperità (di qualsiasi tipo)

Preghiere per persone decedute

Qualora fossero presenti all’Istituto Samantabhadra delegazioni di monaci del casato, potranno essere richieste puje e benedizioni direttamente a casa vostra o presso l’Istituto; se si è presenti di persona si ha un enorme beneficio aggiuntivo.

Per informazioni: 3400759464 | samantabhadra@samantabhadra.org