Cari Amici, è con gioia che vi annunciamo l’imminente arrivo del nostro nuovo Maestro residente, il Ven. Ghesce Dorji Wangchuk che molti di voi gia’ conoscono, essendo venuto in Italia nel 2013 chiamato dal Ven. Ghesce Thubten Dargye. Siamo molto legati a lui ed il suo arrivo, previsto per fine agosto, è per noi tutti una benedizione. Verrà accompagnato da quattro monaci del monastero di GadenJangste che si tratterranno per un anno.

***Attenzione, modifica date del programma di settembre***
 
A causa di problemi di natura tecnica indipendenti dalla nostra volontà, l’arrivo del Ven. Ghesce Dorji Wangchuk è stato posticipato di pochi giorni. La riapertura dell’Istituto, con il primo insegnamento di Ghesce la, è prevista quindi martedì 18 settembre (e non martedì 11 ore precedentemente comunicato). Per lo stesso motivo, la festa di benvenuto è stata spostata a venerdì 21 settembre (invece che venerdì 14). Rimangono invariate le date del ritiro in programma. Ci scusiamo per il disagio arrecato.

Da martedì 18 riprenderanno quindi gli insegnamenti del martedì. Il Ven. Ghesce Wangchuk inizierà l’anno con un ciclo di lezioni su “Il Sutra del Cuore della Vittoriosa Perfezione della Saggezza” (martedì 18, 25). Il Sutra del cuore della Vittoriosa Perfezione della Saggezza fu  il secondo insegnamento di Buddha Shakyamuni e venne tenuto presso la collina chiamata “Picco dell’avvoltoio” in India. E’ uno dei discorsi di Buddha più famosi e importanti, perché dà una completa spiegazione sulla natura della vacuità e su come ottenere la saggezza che la realizza direttamente.

Venerdì 21 faremo una “Festa di benvenuto al nuovo Maestro ed ai quattro monaci del monastero di Gaden Jangste”con una sessione di Lodi a Tara ed una cena condivisa. I quattro monaci resteranno con noi per un anno per un tour religioso e culturale che avrà l’obiettivo di far conoscere i vari aspetti della cultura tibetana a rischio di estinzione e raccogliere fondi per il casato Tsawa del monastero e permettere così il mantenimento dei giovani monaci.

Sabato 22 e Domenica 23, su suggerimento del nostro Ven. Maestro, inizieremo questo anno di studi con un “Ritiro di purificazione”Vajrasattva è la manifestazione del potere di purificazione di tutti i Buddha che ci aiuta a rimuovere il karma negativo, cause di tutti i nostri problemi e sofferenze. Siamo noi che creiamo le cause delle nostre sofferenze con il karma negativo che accumuliamo e anche l’eliminazione di queste sofferenze è nelle nostre mani tramite la purificazione di queste cause karmiche. La pratica di Vajrasattva è riconosciuta da tutte le quattro scuole del Buddismo tibetano come la più potente ed efficace pratica di purificazione.