IL DHARMA NELLA MEDITAZIONE

L’approccio del corso nasce osservando principalmente le necessità di noi occidentali, quelle necessità che richiedono, come prima cosa, lo sviluppo della qualità della concentrazione.

Le tecniche di meditazione di base sono derivate principalmente dalle esperienze legate alla pratica di Śamatha, lo sviluppo della calma concentrativa, e, in parte, a quelle di Vipaśyanā, lo sviluppo della visione profonda. 

A questi riferimenti più  tecnici viene affiancata l’analisi di alcuni dei principali grandi insegnamenti Buddhisti come le Quattro Nobili Verità, l’insegnamento sull’Origine Dipendente e, infine, alcuni insegnamenti della Via  di Mezzo (Madhyamaka), per poter giungere a comprendere, in meditazione, la naturale condizione illusoria  delle forme mostrate dal contenuto cognitivo. Verranno spiegati inoltre, in chiave meditativa, il senso del Rifugio e della necessità della chiarezza dell’Intenzione.

Vi sarà inoltre un’introduzione agli elementi base per la comprensione, e la pratica meditativa, relative  all’esperienza tantrica e, possibilmente, al sistema della Mahāmudrā,

Il corso, dunque, è pensato principalmente per l’introduzione di un neofita alla conoscenza e all’approccio delle tecniche di meditazione, in riferimento a uno specifico orientamento filosofico di carattere Buddhista ed è finalizzato a rendere il praticante autonomo, attraverso una conoscenza di base degli strumenti adeguati, nello sviluppo individuale e continuativo della pratica stessa.